Lisbona - Guida Turistica

Italiano
English

.: DA VEDERE
Monastero di Jerónimos  Monastero di Jerónimos
 Il Monastero di Jerónimos, si trova nel quartiere di Belém nella città di Lisbona.
 Realizzato in stile manuelino, su progetto dell'architetto Diogo de Boitaca, fu fatto costruire dal Re Manuele I per celebrare il ritorno del navigatore portoghese Vasco de Gama, dopo aver scoperto la rotta per l'India.
 La sua costruzione iniziò nel 1502 ed ebbe termine dopo circa cento anni. La sua costruzione venne finanziata dal cinque per cento delle imposte riscosse sulla importazione delle spezie dall'India.
 L'interno della chiesa è molto ampio e luminoso, con una sola navata decorata in puro stile manuelino. La copertura del transetto è grandiosa e copre e copre un rettangolo di 29 metri per 19 senza alcun appoggio centrale ma solo con una complessa rete di nervature. Essa fu progettata da Juan de Castillo nel 1527.
 Cappella maggiore fu realizzata su progetto di Diego Torralva nel 1527 in stile rinascimentale. La pala d'altare è interessante soprattutto nel tabernacolo, pezzo di oreficeria portoghese di gran qualità del XVIII secolo. È anche di gran importanza l'insieme pittorico composto da alcune tavole sul tema della vita di Gesù Cristo
 Sacrestía fu progettata da Castillo in stile manuelino. La volta poggia su di una colonna ritorta posta al centro, mentre i dipinti sono di artisti manieristi portoghesi.
 I critici d'arte considerano questo monastero come un trionfo dello stile manuelino e uno dei monumenti più importanti di Lisbona.La torre di Belém

 La torre di Belém
 La torre di Belém, situata sulle rive del fiume Tago nella città di Lisbona, è uno dei più mirabili esempi, assieme al Monastero di Jerónimos, dello stile manuelino nella storia dell'architettura portoghese. I due monumenti, edificati tra il 1501 ed il 1521, assieme al vicino Monumento alle scoperte eretto invece nel 1960, vennero costruiti per celebrare le grandi scoperte del XV secolo.

 Monumento alle scoperte
 Il Monumento alle scoperte o Padrão dos Descobrimentos in portoghese, situato sulla riva del fiume Tago a Lisbona difronte al Monastero di Jerónimos, fu realizzato nel 1960, a cinquecento anni dalla morte di Enrico il Navigatore, per celebrare l'era delle scoperte realizzate dai navigatori portoghesi fra il XIV ed il XV secolo.
 Il monumento venne iniziato sotto il regime di Salazar e voleva celebrare tutti i marinai che parteciparono alle grandi scoperte.
 Il monumento attuale non è però quello originale. La prima versione del monumento, costruita nel 1940 per l'Esposizione Mondiale "Exposição do Mundo Portuguâs", venne demolita nel 1958 in quanto costruita con materiali scadenti, era ridotta in condizioni da costituire pericolo per le persone che lo visitavano. L'attuale monumento è stato realizzato in pietra bianca.

Castelo de São Jorge  Castelo de São Jorge
 Il Castelo de São Jorge, che sorge nel sito dell'acropoli della città antica e domina l'Alfama, il quartiere più anticamente abitato della città, un po' fatiscente e un po' pittoresco ma bellissimo e l'unico quartiere della città vecchia sopravvissuto al terremoto, assolutamente da percorrere usando il pittoresco tram;

 Praça Marques de Pombal
 La "Praça Marques de Pombal" con il suo monumento dedicato al nobile che ricostruì la città dopo il terremoto, dalla quale parte il "Parque Edoardo VII", il più grande parco della città, con annesso giardino botanico.

 Palazzo di Queluz
 Palazzo di Queluz, in stile rococò, fu trasformato in dimora estiva reale da Pedro, figlio minore di Joao V, ed ampliato nella seconda metà del 1700 dopo il suo matrimonio con la futura Maria I. Da non perdere oltre alla visita al Palazzo anche una lunga passeggiata nei magnifici giardini realizzati su progetto dell’architetto francese Jean-Baptiste Robillion.

 Giardino Botanico
 Il Giardino Botanico, oggi poco curato e scarsamente visitato, ma enorme e ricco di varie specie di piante.

 Parque das Nações
 Realizzato per l’EXPO del 1998 è un complesso monumentale modernissimo con numerosi negozi e ristoranti mentre una serie di fontane con splendidi giochi d’acqua a tempo di musica ci accompagna per tutto il parco. Si raggiunge facilmente con la linea rossa della metropolitana alla fermata Oriente Station (la stazione è stata progettata dal famoso architetto Calatrava), che si trova proprio all’ingresso del Parco.
.: MUSEI
Aquário Vasco da Gama
  • Fundação Arpad Szenes - Vieira da Silva
  • Museu da Água
  • Museu da Carris
  • Museu de S. Roque
  • Museu do Chiado
  • Museu do Design
  • Museu Escola de Artes Decorativas
  • Museu Militar
  • Museu Nacional de Arqueologia
  • Museu Nacional de Arte Antiga
  • Museu Nacional de Etnologia
  • Museu Nacional do Azulejo
  • Museu Nacional do Teatro
  • Museu Nacional do Traje
  • Museu Nacional dos Coches
  • Oceanário de Lisboa
  • Pavilhão do Conhecimento